SHERLOCK HOLMES E I DELITTI DI JACK LO SQUARTATORE

con Giorgio Lupano, Francesco Bonomo

e la partecipazione di Rocìo Muñoz Morales

di Helen Salfas

basato sugli scritti e i personaggi di Sir Arthur Conan Doyle

adattamento di Ricard Reguant e Cata Munar

traduzione di Gianluca Ramazzotti

regia di Ricard Reguant

e Giordano Agrusta, Emanuela Guaiana, Giada Lorusso,

Tommaso Minniti, Giulia Morgani,

Emiliano Ottaviani e Stefano Quatrosi

scene originali di La Caja Negra Ta

costumi di Adele Bargilli

musiche originali di Pep Sala


Produzione di Ginevra Media Production srl

Londra 1888. Una serie di terribili omicidi di giovani prostitute sta scuotendo l’opinione pubblica. L’ispettore Lestrade, disperato per la drammatica situazione e la pressione della stampa, decide di ingaggiare il famoso detective Sherlock Holmes, che insieme all’inseparabile dr. Watson inizierà le indagini per dare un volto al terribile assassino soprannominato Jack lo Squartatore.

Avventura e suspence sono il mix esplosivo che li porterà a scoprire una verità molto più sconvolgente di quanto loro stessi potessero immaginare.

Sir Arthur Conan Doyle, il creatore di Sherlock Holmes, fu davvero chiamato più volte da Scotland Yard ad offrire la sua consulenza sugli efferati delitti che in quegli stessi anni coinvolgevano la Londra Vittoriana: Helen Salfas ha ritrovato quegli scritti e li ha utilizzati per la stesura di questa originale pièce di teatro, che unisce la fantasia di un personaggio inventato – Sherlock Holmes – con la realtà di uno dei più crudeli assassini della storia moderna.

Basato sull’allestimento originale prodotto dal teatro Apolo di Barcelona e diretto da Ricard Reguant